Cerchi lavoro? Cerchi un Corso o un Master? Vuoi metterti in proprio? Sei nel posto giusto, inizia subito la tua ricerca gratis

18 ottobre 2018 Elimina data

17 novembre 2018 Elimina data

Turismo esperienziale: come creare un concept di valore. Come diventare travel designer.

Il turismo esperienziale presuppone che la proposta turistica debba essere autentica, originale e rinnovata: scopriamo quali sono i metodi più utilizzati.

 

Quando si approccia il turismo esperienziale ci si pone l’obiettivo di innovare l’esperienza turistica proponendo una modalità alternativa di fruizione di un territorio attraverso la presentazione dell’offerta locale da un punto di vista originale che possa racchiudere gli elementi più autentici del luogo interpretando nello stesso tempo i bisogni e gli interessi dei diversi target di turisti.

 

Come deve essere la proposta turistica?

La proposta turistica deve essere autentica, originale e rinnovata: gli operatori locali del settore (DMC, agenzie di viaggi/tour operator e soggetti della ricettività alberghiera) hanno differenti valori e percezioni per definire e valutare un’esperienza turistica ma l’approccio iniziale deve essere comune a ciascuna tipologia di offerta.

Per innovare un concept esperienziale si possono identificare tra di loro i seguenti ambiti:

  • Innovare il modello culturale dei turisti. In questo caso si cerca di creare un nuovo sistema di offerta (o di territorio) per intercettare coloro che cercano l’originalità durante una vacanza per identificarsi in un “modello” alternativo (ad es. si potrebbe puntare sul turismo responsabile, sul turismo gastronomico o sullo slow tourism);
  • innovare il posizionamento del prodotto. Quando un territorio è composto da diversi tematismi (culturale, archeologico, naturalistico, ecc), lo si può scomporre in singole vocazioni per strutturare un’offerta mirata per un determinato segmento (la presenza di numerosi siti archeologici potrebbe suggerire di strutturare un prodotto ad hoc per appassionati di storia e archeologia);
  • innovare il focus interessato all’esperienza. Se un territorio è composto da molti temi esperienziali, si potrebbe pensare di declinare ciascun tema su più target, cercando di migliorare l’esperienza per specifici segmenti del mercato turistico (ad esempio il target “famiglie” potrebbe essere utilizzato per creare proposte su misura riguardanti il turismo sportivo, il turismo gastronomico, il turismo culturale, il turismo naturalistico, e così via).

 

La metodologia di innovazione del concept per un turismo esperienziale è oggetto di approfondimento durante il corso di specializzazione per Travel Designer di ACT, Accademia Creativa Turismo.

 

Chi è e come diventare travel designer?

Il Travel designer è un autore di viaggi che partendo da un’idea di viaggio esperienziale sviluppa la costruzione del viaggio stesso unendo le competenze del programmatore turistico con quelle specifiche dell’agente di viaggio. Ne consegue una professionalità completa che può operare sia nei reparti di programmazione turistica (Tour operator, DMC), sia nel settore della distribuzione dei servizi turistici (agenzie di viaggio, Agenzie travel organizer,  Network travel, Uffici per lo sviluppo e la promozione turistica del territorio).

 

Il Corso per Travel Designer – Nuovo programmatore turistico autore di viaggi di ACT,  Accademia Creativa Turismo è la risposta ai cambiamenti avvenuti nel modo di viaggiare,  forma giovani intraprendenti desiderosi di entrare nel mondo dell’impresa turistica come protagonisti in grado di coniugare creatività e professionalità. Il focus del Corso è sulla autorialità del viaggio intesa come la capacità di cogliere e sintetizzare nell’offerta turistica, l’incontro tra le aspettative del viaggiatore e la promessa del territorio. Una promessa che nel mutare del tempo si trasforma in continuazione offrendosi a nuove possibilità di esperienza e di fruizione.

STAGE e Certificazioni

Tutti i partecipanti al Corso avranno la possibilità di essere inseriti nel programma stage previsto dall’ufficio placement di ACT – Accademia Creativa Turismo fino ad un massimo di 6 mesi.

 

Certificazioni rilasciate

  • Attestato di specializzazione
  • Certificazione internazionale GDS – Galileo
  • Attestato sistemi booking
  • Attestato di comunicazione efficace
  • Attestato di stage

Sbocchi occupazionali del travel designer

  • Tour operator nazionali e internazionali
  • Agenzie di viaggi e Network Travel
  • DMC – Destination Management Company
  • Network di Consulenti di Viaggi su misura

Puoi frequentare il corso per travel designer di ACT a Roma e Milano.

ACT – Accademia Creativa Turismo è l’organizzazione tecnica partner del CTS – Centro turistico Studentesco e Giovanile nella realizzazione dei programmi di studio proposti dal Centro Studi , specializzata da tantissimi anni nei corsi sul turismo.

Cosa aspetti? Richiedi maggiori informazioni sul corso di specializzazione per travel designer- Nuovo programmatore turistico autore di viaggi di ACT

Left Menu Icon
Right Menu Icon