HOME | CHI SIAMO | NEWSLETTER | PUBBLICITA' SU QUESTO SITO | PRESENTAZIONE FORMAZIONE | PRESENTAZIONE FRANCHISING | CONTATTI | Seguici su Facebook    Seguici su Twitter

I documenti Europass


    1. Che cosa è Europass?
    2. I documenti Europass
    3. Chi può utilizzare Europass?
    4. Il Centro Nazionale Europass (NEC)

 

1. Che cosa è Europass?

Europass è un portafoglio composto da una raccolta personale e coordinata di documenti, pensato per facilitare la mobilità geografica e professionale dei cittadini europei, mediante la valorizzazione del proprio patrimonio di competenze, esperienze e conoscenze acquisite nel tempo. I documenti del portafoglio Europass, che contengono informazioni aggiuntive rispetto a quelle di certificati ed attestazioni nazionali, vengono anche chiamati "dispositivi europei per la trasparenza" e sono stati realizzati, tra il 1996 ed il 2002, dalla Commissione Europea, dal Consiglio d'Europa e dall'Unesco in collaborazione con gli Stati membri.
Aderiscono all'iniziativa i 25 Paesi dell'Unione Europea ed  i 3 Paesi dello Spazio Economico Europeo, Norvegia, Islanda, Liechtenstein.

Torna su

 

 

2. I documenti Europass 

Strumento che offre ai cittadini la possibilità di presentare in modo chiaro e completo l'insieme delle informazioni relative alle proprie qualifiche e competenze. Consente di uniformare la presentazione di titoli di studio, esperienze lavorative e competenze individuali. E' una dichiarazione autocertificata e volontaria la cui compilazione può avvenire autonomamente o con l'aiuto di esperti.

Libretto individuale che registra i periodi di formazione ed apprendimento seguiti in un paese diverso da quello di appartenenza. Il dispositivo garantisce il rispetto dei criteri comuni di qualità condivisi dai vari paesi partecipanti, rendendo visibili e trasparenti i contenuti e le modalità delle esperienze acquisite.

Certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi superiori che descrive il livello e il contenuto degli studi intrapresi e completati con successo. Ha valore solo se accompagnato da un diploma di laurea regolarmente rilasciato dall'Università. Con la riforma del sistema di istruzione superiore (Legge 509/99) è stato reso obbligatorio per tutte le Università italiane il rilascio del dispositivo "Europass Supplemento al diploma" in aggiunta al titolo di studio.

L'EPL è una sezione del Portafoglio Europeo delle Lingue, messo a punto dal Consiglio d'Europa nel 1998. Nella sua attuale formulazione è uno strumento che accompagna l'individuo nel proprio percorso di apprendimento delle lingue lungo tutto l'arco della vita. E' una dichiarazione autocertificata e volontaria che descrive le competenze linguistiche acquisite in diversi contesti di apprendimento.

Certificazione integrativa che accompagna l'attestato di qualifica professionale e fornisce informazioni sul contenuto del percorso formativo, il livello di qualifica e le competenze acquisite. Ha valore solo se accompagnato da un attestato di qualifica regolarmente rilasciato dalle Autorità competenti.

Torna su

 

 

3. Chi può utilizzare Europass

Possono utilizzare Europass tutti coloro che vogliono comunicare e presentare meglio le proprie qualifiche e competenze in Europa. L'uso dello strumento è volontario e si può scegliere liberamente se utilizzare un singolo documento o l'intero portafoglio.

Torna su

 

 

4. Il Centro Nazionale Europass (NEC)

La Commissione Europea ha decentrato le attività di diffusione ed utilizzo del Quadro unico per la trasparenza delle qualifiche e delle competenze, alla rete dei Centri Nazionali Europass nei vari Paesi che aderiscono all'iniziativa e che sono coordinati, a livello europeo, dalla Direzione Generale Istruzione e Cultura.
In Italia, il Ministero del Lavoro e della  previdenza sociale, di concerto con i Ministeri dell'istruzione e dell'università e della ricerca, ha attivato il Centro Nazionale Europass (NEC) presso l'Isfol. Il NEC garantisce che i documenti Europass siano accessibili a tutti i cittadini e che siano rilasciati conformemente alla Decisione comunitaria ed alle disposizioni nazionali. Attraverso il NEC, tutti i cittadini che non hanno accesso ad internet possono, infatti, ottenere i documenti in forma cartacea. Il NEC svolge attività di informazione e promozione, sia per il grande pubblico, che per gli attori chiave dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro.
All'interno del NEC opera anche il Punto Nazionale di Riferimento per la trasparenza delle qualifiche e delle certificazioni (PNR Italia). Il PNR fornisce informazioni sul sistema nazionale di Istruzione e Formazione, sulle certificazioni rilasciate in Italia e sulle politiche di trasparenza nell'Unione europea.

"Un quadro unico per la trasparenza delle qualifiche e delle competenze"

La Decisione del Consiglio del 15.12.2004 (2241/2004/EC), istituisce un quadro unico per realizzare la trasparenza delle qualifiche e delle competenze a livello europeo. Lo strumento, denominato "Europass", è costituto da una serie di certificazioni relative a: competenze personali, professionali e linguistiche; esperienze di mobilità; qualifiche professionali e diplomi di istruzione. Il valore aggiunto di Europass risiede nella credibilità di uno strumento condiviso a livello comunitario, con un marchio ed un logo comuni, e nel suo forte impatto comunicativo

Torna su

 

 

 

 

 

 

Fonte: Ministero del Lavoro e della Previdenza Social