HOME | CHI SIAMO | NEWSLETTER | PUBBLICITA' SU QUESTO SITO | PRESENTAZIONE FORMAZIONE | PRESENTAZIONE FRANCHISING | CONTATTI | Seguici su Facebook    Seguici su Twitter

Formazione post-laurea


 

  1. Lo stage
  2. Il Master
  3. Il Dottorato di ricerca

 

 

LO STAGE

Cos'é uno stage? A cosa serve?
Lo stage è un periodo di formazione "sul campo", ovvero presso un'azienda, che costituisce un'occasione di conoscenza diretta del mondo del lavoro oltre che di acquisizione di una specifica professionalità. Attraverso lo stage, i giovani hanno la possibilità di entrare nel "vivo" della realtà aziendale e di acquisire quelle conoscenze ed esperienze professionali che le scuole e le università non forniscono quasi mai.
Lo stage rappresenta, quindi, un credito formativo necessario a chi entra per la prima volta nel mondo del lavoro.

Chi lo può effettuare:
1) Gli inoccupati che non abbiano precedenti esperienze lavorative (in possesso almeno della licenza di scuola media), studenti, neodiplomati o neolaureati.
2) Disoccupati o lavoratori in mobilità, interessati a svolgere uno stage in settori diversi da quelli in cui si è lavorato fino a quel momento.

Quanti stagisti può avere un'azienda?
1) un tirocinante se gli addetti non sono più di cinque
2) 2 tirocinanti contemporaneamente se il numero di addetti a tempo indeterminato è tra i 6 e i 19
3) un 10% di tirocinanti se i dipendenti sono più di venti

Per chi non ha ancora compiuto 30 anni, é possibile svolgere dei periodi di stage anche presso gli uffici della Commissione Europea della durata di tre o cinque mesi. La borsa di tirocinio verrà fornita compatibilmente alla disponibilità di bilancio.
ONU: due o piu' mesi a New York per universitari almeno del terzo anno, con eta' non superiore a trent'anni. La domanda deve essere completata dal rettore dell'Universita' frequentata. Info: Coordinator of the internship programme, United Nation Secretariat, Room S - 2500 New York 10017 -USA. Tel. 001 212 9631223.

CONSIGLIO D'EUROPA: a Strasburgo dai tre ai sei mesi per universitari almeno al quarto anno o giovani laureati o dipendenti pubblici. Conoscenza inglese o francese. Informazioni e domande (entro maggio) a Consiglio d'Europa, divisione del personale, F 67075, Strasburgo.
CORTE DI GIUSTIZIA: 10 neolaureati in giurisprudenza in Lussemburgo. Informazioni e domande (sempre entro maggio) a Corte di giustizia, divisione del personale, Palais de la Court de Justice, L 2925, Lussemburgo.
PARLAMENTO EUROPEO: sessanta laureandi iscritti almeno al terzo anno, esperienza di alcuni mesi con assegno, scrivere a Parlamento Europeo, edificio Schuman, Ufficio 6-20, Plateau du Kirchberg, L 2929, Lussemburgo.

Torna su

 

Il progetto della Comunità Europea

Il progetto YET offre tirocini per giovani non laureati che non abbiano compiuto il 28 anno d'età. Questi potranno svolgere tirocini in aziende ed organizzazioni di Paesi dell'Unione Europea, della durata di tre mesi, che saranno cofinanziati dal Programma Leonardo Da Vinci e dalla CNA. La borsa di studio garantirà la copertura delle spese effettuate durante lo stage.


Torna su

 

Stage all'estero: come muoversi e a chi rivolgersi

(Student Trainee Exchange Programme), per chi desidera trascorrere un periodo di lavoro all'estero in uno studio legale. Per avervi accesso è necessario essere studenti o neo-laureati in giurisprudenza e conoscere la lingua del paese nel quale si desidera andare. ELSA Italia c/o Diritto allo studio Luiss: Viale Gorizia, 17 - 00198 Roma - T.06/85225414-8558176.
L' AIESEC: é un' associazione internazionale di studenti di Scienze Economiche e Commerciali che organizza stage unicamente in ambito internazionale dalle 8 alle 78 settimane in diversi tipi di aziende. Le selezioni prevedono un test di lingua e alcuni colloqui con docenti e manager.
Europalavoro é un sito Internet a cui partecipano l'Unione Europea, il Fondo Sociale Europeo (FSE), e il Ministero del lavoro. Contiene tutte le informazioni utili per studenti, enti e aziende, che vogliano costituire un progetto di stage.
I.' AESTE: l'International Association for the exchange of students for technical experience si rivolge agli studenti di facoltà tecnico-scientifiche ai quali offre uno stage ed una sistemazione nel paese ospitante. Questa associazione è presente in numerose facoltà ma la sede nazionale è al Politecnico di Torino. I.A.E.S.T.E. c/o Politecnico di Torino - Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino.
IFMSA: l'International Federation Medical Students Association opera a livello mondiale con tirocini della durata di un mese per laureandi in medicina e neo-laureati. Le selezioni tengono conto della media degli esami e della conoscenza di una lingua straniera e si svolgono all'inizio dell'anno accademico. I tirocinanti avranno vitto e alloggio gratuito.

Torna su

 

La normativa


Lo stage è regolamentato dall'art. 18 della Legge 196/97 (Pacchetto Treu) e dal Decreto del Ministero del lavoro n. 142 del 25/3/98. Questi prevedono che lo stage sia realizzato tramite una convenzione tra ente promotore, impresa ospitante e stagista; oppure attraverso convenzioni-quadro con le associazioni dei datori di lavoro.

Chi promuove lo stage? Per poter attivare uno stage è indispensabile un soggetto promotore che ha il ruolo di intermediario fra il tirocinante e l'azienda ospitante. I soggetti promotori elencati nell'articolo 2 della legge 196/97 sono i seguenti : università, provveditorati agli studi, scuole statali, scuole private parificate, centri di formazione e/o orientamento pubblici o convenzionati, comunità terapeutiche e cooperative sociali, servizi di inserimento lavorativo per disabili, agenzie regionali per l’impiego, direzioni provinciali del lavoro, istituzioni formative private, senza fini di lucro.
Quanto dura? 4 mesi per studenti della scuola secondaria.
6 mesi per disoccupati o inoccupati compresi quelli iscritti alle liste di mobilità. 6 mesi per allievi di istituti professionali di Stato, di corsi di formazione professionale, di attività formative post-diploma o post-laurea. 12 mesi per studenti universitari, studenti che frequentano corsi di diploma universitario, dottorati di ricerca o corsi di perfezionamento e specializzazione post-secondari anche non universitari. 12 mesi per persone svantaggiate. 24 mesi per i portatori di handicap.
Cosa fa il soggetto promotore: questo ha il compito di elaborare il progetto formativo e di orientamento che deve contenere le modalità di attuazione e collocare l’esperienza del tirocinio all’interno del percorso formativo dello stagista. I soggetti promotori sono inoltre tenuti ad assicurare i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro presso l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL), e presso una compagnia assicuratrice per la responsabilità civile verso terzi. Svolgere uno stage senza questo tipo di assicurazione equivale a fare un lavro in nero.
La figura del tutor: il tutor, figura individuata dal soggetto promotore e dall' azienda, è il responsabile didattico-organizzativo delle attività che lo stagista svolge all'interno di questa.

*Marta Ferrucci (www. studenti.it/universita/riforma/riformainpillole.php)

Torna su

 

IL MASTER*

È un titolo post-laurea di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivo al conseguimento della laurea triennale o della laurea specialistica.
I Master offerti prima della riforma non erano corsi universitari con valore legale.
Il Master Universitario si distingue rispetto agli altri corsi post-laurea per la durata di almeno un anno e per l'attribuzione di almeno 60 crediti formativi universitari.
I Master Universitari si differenziano tra primo e secondo livello: si accede ai master di 1° livello a seguito di una laurea triennale, ai master di 2° livello a seguito di una laurea specialistica.
Con le lauree quadriennali pre-riforma si può accedere sia ai Master di 1° livello sia ai master di 2° livello.
I master di 1° livello sono caratterizzati da multidisciplinarietà, mentre i master di 2° livello sono indirizzati alla massima specializzazione.
Il master si configura, quindi, come attività post-laurea con valore professionalizzante o corso di perfezionamento scientifico ed alta qualificazione formativa rivolto allo sviluppo di capacità applicative e professionali. L’obiettivo è quello di sviluppare un bagaglio formativo e pratico appetibile per le aziende, attraverso cui entrare in modo più stabile nel mondo del lavoro. La specificità del master risiede nell’essere un percorso di avvicinamento al lavoro attraverso lo stretto legame col tessuto produttivo del territorio e con le sue esigenze, quindi con le figure professionali richieste.

Torna su

 

I Master universitari di 1° e 2° livello.

Si accede ai Master di 1° livello a seguito di una laurea triennale, ai Master di 2° livello a seguito di una laurea specialistica oppure di una laurea del vecchio ordinamento. I master di 1° livello sono caratterizzati da multidisciplinarietà, mentre i master di 2° livello sono indirizzati alla massima specializzazione.    
Ai Master di primo livello si accede se si è in possesso, almeno della laurea di primo livello, mentre ai Master di secondo livello si può accedere esclusivamente se si è in possesso di una laurea specialistica (o magistrale) oppure di una laurea di “vecchio ordinamento”. Al termine del corso si consegue il titolo di Master universitario (di I o di II livello).
L’ammissione è riservata ad un numero ristretto di partecipanti per garantire la guida personale di docenti e tutor: la selezione avviene attraverso colloqui o altre forme di verifica.
Per conseguire il titolo lo studente deve acquisire almeno 60 CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI, oltre a quelli acquisiti per la Laurea (180) o per la Laurea Specialistica (300). (Potrebbero essere riconosciuti come crediti ai fini del conseguimento del Master anche attività didattiche, affini a quelle del Master, svolte durante corsi organizzati dall’Università purchè coerenti con il corso di master stesso).
Gli obiettivi e i programmi dei Master sono stabiliti dalla struttura proponente il master, rappresentata da un Dipartimento o da una Facoltà stessa, ed inseriti nel relativo regolamento. I Master possono essere organizzati in collaborazione con enti o istituzioni, pubbliche o private. I corsi si articolano in lezioni in aula, studio individuale, esercitazioni, attività di laboratorio, e si concludono, di norma, con un periodo di tirocinio presso enti o imprese. Possono essere previste verifiche periodiche di accertamento delle competenze che vengono via via acquisite, comunque il corso si conclude con una prova finale.
La frequenza è obbligatoria ed è incompatibile con la frequenza di altri corsi di studio di qualsiasi livello (Corsi di laurea, laurea specialistica, scuole di specializzazione, corsi di dottorato, altri master).
I Master servono a sviluppare ed ampliare conoscenze precedentemente acquisite e a tradurle in competenze professionali, ma possono anche servire per approfondire e potenziare capacità professionali sviluppate nel corso di esperienze lavorative: vi possono dunque accedere anche coloro che, purché laureati, siano già inseriti in contesti di lavoro.

Torna su

 

Master MBA

Decidere di frequentare un MBA (Master in Business Administration) è sicuramente una scelta coraggiosa sia per le risorse che richiede (di tempo ma sopratutto economiche!), sia per le prove che bisogna superare per essere ammessi. Ma un MBA si rivela fondamentale per fare carriera nelle più importanti società, sopratutto all'estero, ed avere subito accesso a stipendi da favola.
La partecipazione ad un MBA consente di raggiungere una serie di obiettivi che possono risultare determinanti nell’ambito del proprio sviluppo professionale e umano. Tuttavia è una scelta che va considerata in tutti i suoi aspetti per le risorse di tempo ed economiche che questo tipo di scelta assorbe; scegliere di fare un MBA, sia in Italia che all'estero, significa investire migliaia di euro ed un periodo di tempo che può variare da pochi mesi a qualche anno.
Nel medio periodo però, quest'investimento dà i suoi frutti in quanto il diploma che viene rilasciato è considerato un ottimo trampolino di lancio per chi vuole fare carriera nelle più importanti multinazionali e nel settore finanziario.
Requisiti dopo ammissione:
Il Toefl è il Test of English as a Foreign Language che mette alla prova le capacità di comprendere e analizzare l’inglese scritto e parlato ed il livello di conoscenza della grammatica.
Il GMAT, Graduate Management Admission Test, mette alla prova le capacità logiche e quantitative del candidato. Il test è strutturato in una parte verbale (focalizzata sull' analisi e sintesi di brani di testo e sulla conoscenza grammaticale) e una parte quantitativa (focalizzata su problemi matematici, di calcolo e di ragionamento quantitativo in genere).

* www.studenti.it/postlaurea/

Torna su

 

Il DOTTORATO DI RICERCA*

Dottorato di Ricerca ha come obiettivo primario la formazione di laureati che aspirino a specializzarsi nella ricerca scientifica ed eventualmente intraprendere la carriera universitaria. È regolato da una normativa ministeriale (art. 4 della legge 210/98) e da un decreto rettorale (Decreto Rettorale n.317 del 17/6/2002) che ne definiscono le finalità e gli obiettivi, stabilendo che i corsi per il conseguimento del Dottorato di Ricerca debbano fornire le competenze necessarie per esercitare presso Università, enti pubblici o soggetti privati attività di ricerca di alta qualificazione. Questa definizione è fortemente innovativa rispetto alla normativa precedente: viene sciolto infatti il vincolo che legava strettamente il dottorato all'Università, isolandolo dal resto della società e delle attività di ricerca in essa svolte.
I corsi di dottorato hanno durata di tre o quattro anni e ad essi si accede per concorso, sulla base di una prova scritta ed una orale. Possono accedere coloro che sono in possesso di laurea o di analogo titolo accademico conseguito all'estero, preventivamente riconosciuto dal Collegio Docenti.
L’articolazione del Dottorato dipende dai regolamenti accademici, dunque può essere assai diversa da ateneo ad ateneo: generalmente il primo anno è dedicato allo studio e all’approfondimento di tematiche attinenti al proprio tema di ricerca mediante la partecipazione a corsi universitari riservati in modo specifico ai dottorandi oppure aperti a tutti gli studenti. Sono spesso previsti dei seminari a cu i dottorandi sono tenuti a partecipare in veste di ascoltatori o relatori. Durante gli anni successivi al primo l’attività prevalente è invece quella di ricerca, che negli ultimi mesi di corso deve concretizzarsi in una tesi di dottorato. Il dottorando non è considerato un lavoratore dipendente, pertanto non è soggetto ad alcun orario e non ha diritto a periodi di ferie né di malattia: il corso di dottorato è, infatti, considerato, a tutti gli effetti, un corso di studi, pertanto dà diritto ai medesimi servizi  che spettano agli studenti dei corsi di laurea. Alla fine di ogni anno i dottorandi devono presentare una relazione particolareggiata, scritta e/o orale, circa l’attività svolta, sulla base della quale il collegio dei docenti valuta l’esclusione dal corso o il passaggio all’anno successivo. La frequenza è obbligatoria nei termini stabiliti da ciascuno ateneo.
Per la metà dei posti messi a concorso, in ordine di graduatoria è assegnata una borsa di studio.
E' data inoltre la possibilità ai dottorandi di trascorrere periodi di studio all'estero, favorendo così l'interconnessione con la ricerca internazionale. E' prevista la possibilità di aumentare le borse di studio mediante finanziamenti erogati a tale scopo da enti pubblici e privati che coprano l'intero ciclo di durata del dottorato. Ogni dottorato può destinare una parte dei posti a studenti residenti all'estero che vengono selezionati sulla base dei titoli presentati.
Ogni anno viene attivato un nuovo ciclo di dottorato, ma non tutti i corsi vengono attivati con scadenza annuale. Inoltre, le modalità di svolgimento e le attività del periodo di studio variano a seconda del corso di dottorato.
Al termine del corso è possibile conseguire, previo superamento dell'esame finale, il titolo di Dottore di Ricerca. L'esame finale può essere ripetuto una sola volta. La tesi finale può essere redatta anche in lingua straniera, previa autorizzazione del Collegio dei Docenti.

 * Career book, 2006

Torna su

 


Aggiungi alla lista
Consorzio Focom - Formazione professionale
Corso Autorizzato dalla Regione Campania
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a programmare Applicazioni per Smartphone e Tablet di nuova generazione!Android e iPhone!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a programmare Applicazioni per Smartphone e Tablet di nuova generazione!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a programmare Applicazioni per Smartphone e Tablet di nuova generazione!
Inforidea Formazione - Corsi di alta formazione
Corso innovativo per imparare 3D Studio Max subito ed in maniera divertente!
Galdus - Corsi di alta formazione
Corso di Grafica
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a sviluppare e creare siti Web imparando i Linguaggi HTML, CSS e JAVASCRIPT!Diventa un Professionista del Web!
Business Formula - Corsi gratuiti
Dalla teoria alla pratica: scopri come applicare la leadership alla vita di tutti i giorni e ottenere risultati straordinari
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara ad utilizzare i moduli SAP FI-CO e SAP MM-SD e lavora nelle grandi aziende!
Business Formula - Corsi gratuiti
Vuoi ottenere il massimo dal tuo business e dai tuoi collaboratori? Scopri come diventare un leader carismatico
Si-Soft Informatica Srl - Formazione professionale
Per Addetti alle Risorse Umane, risorse con un background di studi inerente al Modulo HR



Pagina 1 di 133
Vai alla pagina