HOME | CHI SIAMO | NEWSLETTER | PUBBLICITA' SU QUESTO SITO | PRESENTAZIONE FORMAZIONE | PRESENTAZIONE FRANCHISING | CONTATTI | Seguici su Facebook    Seguici su Twitter

Area Scientifica e Tecnologica


  1. Biotecnologie
  2. Scienze biologiche
  3. Scienze della terra
  4. Scienze e tecnologie chimiche
  5. Scienze e tecnologie informatiche
  6. Scienze matematiche
  7. Scienze e tecnologie fisiche
  8. Scienze e tecnologie della navigazione marittima e aerea
  9. Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
  10. Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali
  11. Scienze e tecnologie agrarie, agro-alimentari e forestali
  12. Tecnologie per la coservazione e il restauro dei beni culturali

 

 

Biotecnologie

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere un'adeguata conoscenza di base dei sistemi biologici, interpretati in chiave molecolare e cellulare;
  • Possedere le basi culturali e sperimentali delle tecniche multidisciplinari che caratterizzano l'operatività biotecnologica per la produzione di beni e di servizi attraverso l’analisi e l'uso di sistemi biologici;
  • Acquisire le metodiche disciplinari ed essere in grado di applicarle in situazioni concrete con appropriata conoscenza delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche;
  • Saper utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere in grado di stendere rapporti tecnico-scientifici;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi ambiti biotecnologici, quali l'industriale, l'agrario, l'ambientale, il farmaceutico, il sanitario, nonché in quello della comunicazione scientifica.

Torna su

 

Scienze biologiche

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere un’adeguata conoscenza di base dei diversi settori delle scienze biologiche;
  • Acquisire metodiche disciplinari di indagine;
  • Possedere competenze e abilità operative e applicative in ambito biologico;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Essere in possesso di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali e tecniche in diversi ambiti di applicazione, quali attività produttive e tecnologiche di laboratori e servizi a livello di analisi, controllo e gestione.

Torna su

 

Scienze della Terra

I laureati nei corsi di laurea della classe devono aver acquisito:

  • Le conoscenze di base fondamentali nelle discipline chimiche, fisiche, matematiche ed informatiche;
  • Le conoscenze di base nei diversi settori inerenti al sistema Terra, nei loro aspetti teorici, sperimentali e pratici;
  • Una sufficiente familiarità con le metodiche disciplinari di indagine;
  • La capacità di utilizzare gli strumenti fondamentali per l'analisi dei sistemi e dei processi geologici;
  • Sufficienti competenze operative di laboratorio e di terreno;
  • La capacità di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, e possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • La capacità di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, quali cartografia geologica e tematica; mitigazione dei rischi geologici e ambientali; indagini geognostiche ed esplorazione del sottosuolo, anche con metodi geofisici; reperimento, valutazione e gestione delle georisorse, comprese quelle idriche; valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali; analisi e certificazione dei materiali geologici; gestione del territorio e valutazione d’impatto ambientale; rilievi geodetici, topografici, oceanografici e atmosferici. Tali professionalità potranno trovare applicazione in enti pubblici, istituzioni, aziende, società, studi professionali.

Torna su

 

Scienze e tecnologie informatiche

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere conoscenze e competenze nei vari settori delle scienze e tecnologie dell'informazione e della comunicazione mirate al loro utilizzo nella progettazione, sviluppo e gestione di sistemi informatici;
  • Avere capacità di affrontare e analizzare problemi e di sviluppare sistemi informatici per la loro soluzione;
  • Acquisire le metodologie di indagine ed essere in grado di applicarle in situazioni concrete con appropriata conoscenza degli strumenti matematici di supporto alle competenze informatiche;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali negli ambiti della progettazione, organizzazione e gestione di sistemi informatici, sia in imprese produttrici nelle aree dei sistemi informatici e delle reti, sia nelle imprese, nelle amministrazioni e nei laboratori che utilizzano sistemi informatici complessi.

Torna su

 

Scienze e tecnologie chimiche

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Acquisire un’adeguata conoscenza dei diversi settori della chimica, negli aspetti di base, teorici e sperimentali;
  • Essere capaci di utilizzare le metodiche disciplinari di indagine, in relazione a problemi applicativi;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Essere in possesso di adeguate competenze e di strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in ambito industriale; nei laboratori di ricerca, di controllo e di analisi; nei settori dell'ambiente e dell'energia; nella conservazione dei beni culturali.

Torna su

 

Scienze matematiche

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere adeguate conoscenze di base nell'area della matematica;
  • Possedere competenze computazionali e informatiche;
  • Acquisire le metodiche disciplinari ed essere in grado di comprendere e utilizzare descrizioni e modelli matematici di situazioni concrete di interesse scientifico o economico;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali nel campo della diffusione della cultura scientifica,  nonché del supporto modellistico-matematico e computazionale ad attività dell’industria, della finanza e dei servizi, e nella pubblica amministrazione.

Torna su

 

Scienze e tecnologie fisiche

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere un’adeguata conoscenza di base dei diversi settori della fisica classica e moderna;
  • Acquisire le metodologie di indagine e essere in grado di applicarle nella rappresentazione e nella modellizzazione della realtà fisica e della loro verifica;
  • Possedere competenze operative e di laboratorio;
  • Saper comprendere ed utilizzare strumenti matematici ed informatici adeguati;
  • Essere capaci di operare professionalmente in ambiti definiti di applicazione, quali il supporto scientifico alle attività industriali, mediche, sanitarie e concernenti l'ambiente, il risparmio energetico ed i beni culturali, nonché le varie attività rivolte alla diffusione della cultura scientifica;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Essere in possesso di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali negli ambiti sia delle applicazioni tecnologiche a livello industriale, che di laboratorio, della fisica in generale e, in particolare, della radioprotezione (umana, ambientale e delle cose), delle telecomunicazioni, dei controlli remoti di sistemi satellitari, e della partecipazione anche gestionale all’attività di centri di ricerca pubblici e privati, curando attività di modellizzazione e analisi e le relative implicazioni informatico.

Torna su

 

Scienze e tecnologie della navigazione marittima e aerea

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere adeguate conoscenze fondamentali di matematica, fisica e informatica ed acquisire le metodiche disciplinari di indagine;
  • Essere in grado di operare professionalmente nei campi di applicazione della navigazione, della oceanografia, della meteorologia, del rilievo e delle telecomunicazioni;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali nei diversi ambiti della marina mercantile, dell’oceanografia, della topografia, nonché dell'assistenza al volo e del controllo del traffico aereo.

Torna su

 

Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere una cultura sistemica di ambiente e una buona pratica del metodo scientifico per l’analisi di componenti e fattori di processi, sistemi e problemi riguardanti l’ambiente, sia naturale, che modificato dagli esseri umani;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi settori, quali: il rilevamento, la classificazione, l’analisi, il ripristino e la conservazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali, acquatici e terrestri; i parchi e le riserve naturali, i musei scientifici e i centri didattici; l’analisi e il monitoraggio di sistemi e processi ambientali gestiti dagli esseri umani, nella prospettiva della sostenibilità e della prevenzione, ai fini della promozione della qualità dell’ambiente; la localizzazione, la diagnostica, la tutela e il recupero dei beni ambientali e culturali.

Torna su

 

Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere conoscenze di base nei settori della biologia, della chimica e della matematica, utili e sufficienti per la formazione professionale e scientifica specifica;
  • Acquisire metodi di indagine specifica indispensabili per la soluzione dei molteplici problemi che si potranno presentare nella loro attività professionale;
  • Acquisire competenze di laboratorio essenziali per operare nei settori di competenza;
  • Conoscere i principi di patologia generale e microbiologia degli animali, l’epidemiologia delle malattie infettive e parassitarie, i piani di profilassi, la legislazione sanitaria nazionale e comunitaria, i concetti di igiene zootecnica e di sanità e qualità dei prodotti di origine animale, le problematiche di impatto ambientale degli allevamenti animali e dell’industria di trasformazione;
  • Essere in grado di operare professionalmente su tutti gli aspetti del sistema delle produzioni animali, quali la gestione tecnica, igienica ed economica delle imprese zootecniche, agro-zootecniche, faunistico-venatorie e dell’acquacoltura, nonché in quelle fornitrici di mezzi tecnici e di servizi che operano nella trasformazione e nella commercializzazione delle produzioni animali;
  • Sapere utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre all’italiano, nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente nel lavoro.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, quali gestione tecnica, igienica ed economica delle imprese zootecniche, agro-zootecniche, faunistico-venatorie e dell’acquacoltura; miglioramento qualitativo e quantitativo delle produzioni animali; sanità e benessere degli animali allevati e da laboratorio, igiene e qualità delle produzioni animali, sanità pubblica veterinaria, tecniche laboratoristiche biomediche veterinarie; attività di pianificazione, vigilanza, assistenza e verifica della qualità dei prodotti di origine animale e di quelli di trasformazione.

Torna su

 

 Scienze e tecnologie agrarie, agro-alimentari e forestali

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • Possedere un’adeguata conoscenza di base nei settori della matematica, fisica, informatica, chimica, biologia orientate agli aspetti applicativi;
  • Conoscere le metodiche disciplinari di indagine e essere in grado di partecipare alla ricerca e alla sperimentazione, nonché a finalizzare le conoscenze alla soluzione dei molteplici problemi applicativi dei settori agrario, agroalimentare e forestale;
  • Possedere conoscenze e competenze anche operative e di laboratorio in uno o più settori. Tra questi, l’agrario (con particolare riferimento agli aspetti quantitativi delle produzioni, ai relativi aspetti igienico-sanitari, alle problematiche del territorio agrario, alla stima dei beni fondiari, di mezzi tecnici, impianti e prodotti di interesse agrario, forestale ed agroalimentare), l’agroalimetare (con particolare riferimento alla tecnologia e al controllo della qualità e dell'igiene degli alimenti freschi e trasformati, alla gestione delle imprese di produzione, conservazione e trasformazione dei prodotti agroalimentari, alla commercializzazione dei prodotti vegetali ed animali), il forestale (con particolare riferimento alla protezione, pianificazione e gestione economica sostenibile delle risorse dell'ambiente forestale e silvopastorale, alla gestione di progetti e di lavori, alla produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti);
  • Essere in grado di svolgere assistenza tecnica nei settori agrario, agroalimentare e forestale;
  • Essere capaci di valutare l'impatto ambientale di piani ed opere propri del settore agrario, agroalimentare e forestale;
  • Conoscere le responsabilità professionali ed etiche;
  • Conoscere i contesti aziendali ed i relativi aspetti economici, gestionali ed organizzativi propri dei settori agrario, agroalimentare e forestale;
  • Possedere gli strumenti cognitivi di base per l’aggiornamento continuo delle proprie conoscenze;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. 

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, quali il settore agrario (con particolare riferimento alle tecnologie e controllo delle produzioni vegetali ed animali nei loro aspetti quantitativi, qualitativi ed igienico-sanitari, alla trasformazione e commercializzazione dei prodotti, alla gestione delle imprese, alla valutazione e stima di beni fondiari, impianti, mezzi tecnici e prodotti del settore agrario, alle problematiche del territorio agrario, con particolare riferimento alla protezione e gestione economica ed ecologica sostenibile delle risorse dell`ambiente rurale, alla gestione di progetti e di lavori, alla salvaguardia dell’ambiente); agroalimentare (con particolare riferimento alla produzione e al controllo dei processi di trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari, alla valutazione della qualità dei prodotti finiti, agli aspetti igienico-sanitari, alla ristorazione collettiva e alla grande distribuzione, alla gestione delle linee di produzione ed ausilio alla progettazione di impianti del settore); forestale (con particolare riferimento all`analisi e monitoraggio dell`ambiente montano e degli ecosistemi forestali, alla conservazione e gestione  sostenibile delle risorse dell'ambiente forestale e silvopastorale, alla gestione di progetti e di lavori per la protezione del suolo e dell`ingegneria forestale, alla produzione, raccolta, lavorazione industriale e commercializzazione di prodotti legnosi, al loro impiego in strutture costruttive e alla trasformazione chimico industriale ed energetica).

Torna su

 

Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

 

  • Essere in grado di intervenire sul bene culturale e di garantirne la conservazione, conoscendone le caratteristiche strutturali, nonché le caratteristiche e le proprietà dei materiali che lo compongono;
  • Possedere competenze atte a svolgere interventi in uno o più dei seguenti settori: definizione dei progetti di intervento mirati all'arresto di processi di degrado e di dissesto dei manufatti architettonici storici, di quelli storico-artistici, archivistici, musicali, teatrali, cinematografici; studio delle modalità per la rimozione delle cause del degrado; conservazione dei beni ambientali e dei beni demoetnoantropologici, relativamente agli aspetti tecnologici del problema;
  • Possedere adeguate conoscenze tecnico-scientifiche, anche operative, sulle caratteristiche morfologico-strutturali del bene culturale, sulle caratteristiche e proprietà dei materiali che lo compongono, sulle possibili tecnologie d’intervento  per il  restauro e la conservazione, sulle applicazioni archeometriche nei diversi campi di interesse;
  • Essere in grado di operare nelle istituzioni preposte alla gestione e alla manutenzione del patrimonio culturale e nelle organizzazioni professionali private operanti nel settore del restauro conservativo e del recupero ambientale;
  • Essere in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
  • Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

 

I laureati della classe svolgeranno attività professionali presso enti locali e istituzioni specifiche, quali sovrintendenze, musei, biblioteche, archivi, nonché presso aziende ed organizzazioni professionali operanti nel settore del restauro, della tutela dei beni culturali e del recupero ambientale. In particolare si occuperanno di restauro del libro e della carta, del cuoio e della pergamena; dei dipinti su diversi supporti; delle sculture lignee; dei materiali lapidei e dei mosaici; dei metalli; dei tessili; delle terracotte e dei materiali affini.

 

Torna su

 

 

 

 

 

 

 

* www.miur.it/userfiles


Aggiungi alla lista
QUIcorsionline -
6 percorsi per rigenerare il corpo e la mente
Si-Soft Informatica Srl -
Corso base di SAP sui moduli FI MM SD, per acquisire autonomia con le principali operazioni come utente.
Si-Soft Informatica Srl -
Corso base di SAP sui moduli FI MM SD, per acquisire autonomia con le principali operazioni come utente.
Accademia delle Arti e Professioni - Formazione professionale
Il corso prevede la preparazione integrale del futuro professionista, che sarà capace di operare in maniera efficiente ed idonea
QUIcorsionline -
Libera la mente, e focalizzati sui tuoi obiettivi
Officine Thea -
La Comunicazione:I filtri personali
Officine Thea -
Start up di un\'attività
Officine Thea -
Wedding planner
Officine Thea -
Wedding planner
PROGETTO LEONARDO S.r.l. - Corsi gratuiti
CORSO ACCADEMICO DI RICOSTRUZIONE UNGHIE GEL + SMALTO SEMIPERMANENTE + NAIL ART + NAIL DECO\' + MICROPITTURA I E II LIVELLO
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a Realizzare Videogames 3D per Android, iPhone, PlayStation, Wii, Android, iOS con UNITY!
Si-Soft Informatica Srl -
Per professionisti del settore HR e per coloro che intraprendono la carriera per la prima volta
Si-Soft Informatica Srl - Corsi di alta formazione
Per professionisti del settore HR e per coloro che intraprendono la carriera per la prima volta
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara l\'abc dell\'Informatica per l\'utilizzo del PC. Non restare indietro!Diventa un utente digitale!
Wedding-Solutions - Formazione aziendale
Corso con attestato per professionisti con attestato a LAMEZIA TERME
Innovaformazione di Dario Carrassi -
impara a realizzare siti web professionali con i corsi tecnici di Innovaformazione!
Innovaformazione di Dario Carrassi -
Impara a sviluppare siti Web e a diventa un professionista con Innovaformazione!



Pagina 1 di 128
Vai alla pagina